L’anno si è avviato velocemente!

Il periodo di passaggio tra il vecchio anno ed il nuovo è stato riposante ed appagante, essendo riuscito a nutrire lo spirito e la mente con l’arte e la riflessione.

Ecco però che l’incedere degli avvenimenti legati allo scorrere del tempo inizia a fare pressione affinché si riprenda la corsa del fare, e dello strafare, tipico dei  tempi storici che stiamo vivendo dei quali nessuno di noi  è esente!

Read More

Aver sperimentato un certo distacco tra la frenesia, e la pace, è già  molto! Di questo devo ringraziare diverse persone che lo hanno reso possibile, ma non è ancora sufficiente per garantire al vivere di ogni giorno una qualità tale che possa soddisfare lo spirito ed il corpo, senza rincorrere affannosamente stati d’animo soddisfacenti  senza mai riuscire a raggiungerli. Una semplice ed efficace (mi pare) intuizione piano piano si fa sta facendo strada nella mente in questi giorni del nuovo anno:

salvaguardare ogni attimo dalla tentazione a fare e, soprattutto, strafare con frenesia  per correre dietro alle “pazzie” che il mondo propone ogni giorno!

Non è facile  tentare di trasformare in attimi di pace  un divenire che comunque si svolge tra tensioni di ogni genere nei quali l’apparire diventa più importante dell’essere.

Salvaguardare gli attimi nella consapevolezza che si può essere  protagonista soltanto se siamo nella piena consapevolezza che tutto passa, che tutto è vanità delle vanità  e solo l’Amore resta nei cuori e nelle menti delle persone.

Pensare di riuscire da soli è praticamente impossibile! Tentare di riuscire facendo circolare questa idea tra più persone mi pare possibile.

Difficile lo è! Possibile mi pare lo possa essere!il mare d'inverno



I commenti sono chiusi