Archivio Febbraio 2010

Oggi ho imbroccato una quaterna di situazioni difficilissima da imbroccare (da primato):

  • Necessità di entrare a Roma entro le 9 per un esame medico prenotato da oltre quindici giorni in un ospedale dall’altra parte di Roma rispetto a dove abito;
  • sciopero dei treni e dei mezzi pubblici;
  • pioggia forte;
  • incidente dentro la galleria Giovanni XXIII che unisce la tangenziale con la zona ovest della città!!

Risultato:

per percorre una trentina di chilometri ho impiegato 4 ore esatte! (7,20-11,20)!!
Mentre ero in macchina (con tutto il cuore avrei voluto prendere un mezzo pubblico se non avessero scioperato) in fila, sconsolato dopo aver provato tre percorsi alternativi , nonostante la compagnia del “ruggito del coniglio” alla radio,  il pensiero correva all’assurdo di questo sistema di sviluppo imposto da politica scellerata che ha  impostato, per anni ed anni, tutto sul trasporto privato.
Pensavo a quanto è assurdo che si diano incentivi per fare acquistare auto che, oltre a renderci la vita difficile perché troppe, rendono anche l’aria irrespirabile!
Ultima osservazione:

lo sciopero certamente è una forma di lotta lecita, ma non si potrebbe fare in modo da non rendere impossibile la vita a tutte le altre categorie? Ad esempio un giorno i mezzi pubblici, ed un altro giorno i treni!! Troppo difficile?
Non ci fate caso, dopo 4 ore di macchina senza riuscire neanche a fermarsi e con l’angoscia di non arrivare in tempo a fare l’esame è già tantissimo che non mi lasci andare ad una bella serie di parolacce, che certo non servono a niente però a volte aiutano…!!

Per concludere posso dire che in extremis nonostante le tante reticenze del medico l’esame sono riuscito a farlo!! Adesso per ritirare i risultati dovrò attendere che siano finiti gli scioperi e la pioggia ……. ce la farò ad averli per l’estate?roma

Comments 1 Commento »

La donna è un mondo non complesso, di più, tanto di più!

(continua…)

Comments 8 Commenti »